Seleziona la porzione di testo da chiarire
Step 1 - N° 6

Cos'è la Meditazione - I primi passi (1 parte)


Pagina 1 su 4

La Meditazione è un momento in cui ti rendi conto di essere vivo, mentre tutti gli altri intorno a te vengono soffocati dal lavoro e dai problemi. Sebbene tutti noi che siamo qui a scrivere, leggere o ascoltare, sappiamo di essere vivi, in realtà questa è una consapevolezza debole perché non rispettiamo noi stessi e la nostra vita quanto dovremmo. Gli unici momenti in cui ci rendiamo conto che vorremmo vivere o vorremmo sentirci vivi capitano quando abbiamo davanti un ostacolo che ci fa provare paura, che ci fa credere che stiamo per morire e che sia la fine per noi, nonostante non abbiamo alcuna pistola puntata alla tempia. Ogni cosa che ci provoca paura ci fa pensare a quanto vorremmo vivere. Questo accade perché durante il giorno veniamo soffocati dalla routine per nostra stessa decisione; così, proprio quando dovremmo goderci la vita ed essere felici di ciò che siamo e di quello che abbiamo, sprechiamo il nostro tempo a pensare ai problemi, ai nostri fallimenti, a ciò che più ci fa stare male. Sprechiamo il nostro tempo prezioso a morire dentro anche se nel corpo siamo ancora in vita. Questo non è un po’ strano? Siamo vivi eppure ci uccidiamo dentro. La Meditazione è decidere di sentirsi vivi in ogni momento. Sentirsi vivi è una sensazione bellissima perché ti fa capire di essere nel posto giusto al momento giusto; non ti fa sentire di troppo, non ti fa sentire inopportuno né tantomeno nato per errore o con un destino crudele. 

Sentirti vivo ti fa capire che sei qui perché è giusto così e finalmente puoi sentirti in pace con te stesso. Non c’è alcun pettegolezzo né parola altrui che possa farti stare male quanto un tuo stesso giudizio negativo. Il problema è che ci viene insegnato sin da piccoli a dover rispettare la vita solo quando sta per concludersi. Questo lo vediamo nelle persone che ci circondano – ci accorgiamo infatti di voler passare più tempo con una persona solo quando è in punto di morte – e nelle situazioni interne, perché apprezziamo la nostra vita solo quando un ostacolo la mette a dura prova o quando qualcuno minaccia di togliercela. Tutto ciò è un pessimo modo di vivere, perché sprechiamo ogni singolo momento della nostra vita trascorrendolo negativamente, e solo quando stiamo per perdere ciò a cui teniamo ci accorgiamo improvvisamente di quanto avremmo voluto usare il nostro tempo per godercelo di più. Prima ancora di pensare che la Meditazione sia una tecnica in cui ti siedi e ti rilassi, renditi conto che la vera Meditazione è decidere di essere vivo proprio mentre hai tutto il tempo di vivere. Non tutte le persone sono coscienti di essere vive. Molte di quelle che ci circondano si comportano da robot: sono schiavizzate dalla routine perché lavorano, tornano a casa e guardano la tv, poi mangiano, poi dormono. Non hanno in mano una vera vita. Loro seguono un programma che gli è stato imposto da altri e altro e questo è difficile da comprendere, se non osservi chi ti circonda ma continui a guardarti i piedi, perché non ti accorgi di come tutti siano mossi da una volontà che non è più la loro. Se ti guardi intorno vedi le persone che si muovono e compiono azioni nonostante dentro di loro stiano dormendo. Sembra quasi di vedere un operaio che, stremato dalla fatica, si addormenta in fabbrica mentre le sue mani continuano a lavorare anche se non è più cosciente, perché il corpo può muoversi e compiere azioni preimpostate anche senza bisogno di rimanere svegli. In passato succedeva per le eccessive ore di lavoro, oggi succede per le eccessive ore di incoscienza. 

La Meditazione è una pratica che ci appartiene da sempre, anche se oggi il suo nome può non risultarci familiare in quanto ci siamo lasciati soffocare dall’eccessivo stress moderno. La Meditazione è prima di tutto uno stato mentale, poi è una tecnica. Praticarla è molto importante, perché la sola teoria non basta per offrirci i suoi benefici. Mettere in atto una buona sessione necessita prima di tutto la decisione interna di volerla praticare, perché ci offre uno stato di Libertà mentale dai programmi e da tutti i pesi che ci vengono addossati ogni giorno, che non è facile riconoscere e comprendere immediatamente il significato di questa sensazione. La pratica meditativa ci rende vivi in corpi vivi, perché è quello che siamo, soltanto che troppe volte ce ne dimentichiamo. In caso tu sia una persona che già conosce e pratica da tempo la Meditazione, tutto sarà più semplice e potrai leggere le seguenti pagine con più disinvoltura; in caso tu non abbia mai avuto esperienza né conoscenza teorica riguardo questo momento di benessere mentale e fisico, è arrivato il buon momento di prenderci confidenza. 

Pagina 2 su 4

Al giorno d’oggi il rilassamento viene spesso preso sotto gamba, quasi pensando che il benessere sia qualcosa che non ci deve appartenere, perché noioso o inutile, proprio come una perdita di tempo. Sarò felice di dimostrarti il contrario. 

Stare bene non significa perdere tempo, stare male invece sì: ci fa sprecare davvero un sacco di occasioni buttandole dritte nella spazzatura. Desidero che tu comprenda cos’è davvero la Meditazione e che non la interpreti come qualcosa per pochi, per eletti, o per chi non ha nulla da fare. Scoprendola nel modo giusto aumenterà in te la voglia di metterla in pratica e inglobarla nella tua vita. Non avere fretta di ottenere tutto e subito se non sai nemmeno che cosa vorresti raggiungere con tutto ciò. Quindi rilassati, prendi il tuo tempo e passo dopo passo migliorerai la tua vita e il tuo modo di viverla. Ti invito a provare il primo assaggio della vera Meditazione che sono pronta ad insegnarti. Probabilmente per te è la prima volta, quindi partiremo dalla base più semplice sino ad arrivare alla tecnica più approfondita. Lo scopo di questa Meditazione è il benessere mentale, quindi il rilassamento: il primo obiettivo che dobbiamo raggiungere. Senza di questo la Meditazione non funzionerà quanto dovrebbe, rischiando di dimezzare la sua efficacia e apparire quasi inutile. Il passo più difficile ma anche il più importante è quello di imparare a rilassarsi; imparato questo il resto sarà una passeggiata. Stiamo per incominciare una sessione che durerà 10 minuti. Ti guiderò per tutto il tempo, elencandoti i passaggi che dovrai svolgere per completare una magnifica esperienza di Meditazione. Ti consiglio di ascoltare la versione audio con le cuffie, altrimenti puoi continuare a leggere questa pagina e seguire le stesse indicazioni in versione scritta. In questo caso, dedica almeno un minuto di tempo a mettere in pratica ogni consegna. 



Mettiti comodo e rilassati. 

  

Concentrati unicamente sulle mie parole… 

  

Non pensare a nulla, togli qualunque pensiero che in questo momento non ti serve. 
Concentrati unicamente sul rilassamento. 

  

Respira… e concentrati sulla profondità del tuo respiro. 

  

Degna della tua attenzione ogni tuo singolo respiro… 

  

Inizia a respirare profondamente e con calma… respira con la pancia. 


Pagina 3 su 4

Non pensare a niente… 

  

Senti i muscoli del collo sciogliersi…. e rilassalo. 

  

Rilassa le spalle… 

  

Rilassa i muscoli del viso… 

  

Concentrati solo sul battito del tuo cuore e rilassati… 

  

Sentilo battere… 

  

Sentilo come non lo hai mai sentito prima d’ora… 

  

Respira… e sentiti rilassare… 

  

Rilassa il collo… 

Le spalle… 

Il viso… 

  

Ora rilassa la schiena… 

  

Ora… 

Rilassa la mente… 


Pagina 4 su 4  

Senti la leggerezza che si crea nella tua mente… 

  

Senti com’è bello rilassarsi… e non pensare a niente… 

  

Ti fa sentire… per un attimo… vivo…. 

  

Per un attimo ancora… un attimo solo… sentiti felice di essere qui… nel presente… 

  

Concediti un attimo solo… non andare subito via… 

È così bello stare con te stesso… 

  

Rilassati… il tuo corpo te lo chiede… la tua mente ti implora… 

  

Non essere timido… in fondo… ci sei solo tu con te stesso… 

  

Rilassati ancora un po’… respira profondamente… 

  

Ti ringrazio… per avermi permesso di farti rilassare… 

  

Ora sei pronto per aprire gli occhi… in ogni senso. 

  

Questo è stato solo un assaggio della Meditazione e spero che abbia acceso in te un piccolo desiderio di volerti rilassare più spesso, perché come hai potuto constatare, non c’è nessun motivo per cui tu non debba farlo. Se lo desideri, pratica di nuovo questa sessione di rilassamento, sino a quando non ti sentirai pronto ad andare avanti con il passo successivo. Ti aspetto. 

Fine pagina 4 su 4. Se hai gradito l'articolo, commenta qui sotto descrivendo le tue sensazioni durante la lettura o la pratica della tecnica proposta.

2588 commenti
  • swami willi Medaglia per aver completato lo Step 1 - 22:50 01/02/23

    Gratitudine, Angel, per la Tua preziosa presenza e per i tuoi insegnamenti altrettanto preziosi. Inizio con gioia il tuo "Diario - Migliora la tua vita meditando 3 mesi - incredibile quando a volte diamo per scontato una tecnica così importante come il rilassamento prima di meditare. I tuoi consigli, suggerimenti sono sempre il top e ci aiutano a migliorare notevolmente le nostre sessioni. Personalmente ho apprezzato la voce terapeutica della conduttrice e anche la scelta musicale in sottofondo e in special modo la tecnica. Ripassare gli insegnamenti già appresi è oltre che uno stimolo anche un modo importante di migliorarmi e sentirmi vivo in ogni momento con bellissime sensazioni.

  • elliot - 22:55 30/01/23

    È molto facile rimandare la pratica quando ci sentiamo esausti o quando non stiamo bene, dimenticando che la meditazione è come una medicina che deve essere presa proprio quando stiamo peggio per stare meglio e non solo quando le condizioni sono perfette. La meditazione di acd è la migliore che ho mai provato e mi sta aiutando in un periodo molto difficile della mia vita che non sarei riuscito ad affrontare da solo. Sessione dopo sessione sento i problemi sgretolarsi, farsi piú piccoli, e mi ricordo di essere vivo e che è questa l'unica cosa che conta.

  • gianny0481 Medaglia per aver completato lo Step 1 Medaglia per aver completato il libro Prendiamo Coscienza degli ALIENI - Vol. 1 Medaglia per aver completato il libro Prendiamo Coscienza degli ALIENI - Vol. 4 Medaglia per aver completato il libro Prendiamo Coscienza degli ALIENI - Vol. 5 Medaglia per aver completato il libro Prendiamo Coscienza degli ALIENI - Vol. 6 - 21:33 30/01/23

    La vera meditazione che ci viene insegnata in questo splendido percorso l’ho scoperta da adulto grazie ad ACD, prima avevo sentito e letto qualcosa che non c’entra niente con la meditazione dei chakra praticata qui, tendono a nascondere e divulgare con false informazioni ciò che la meditazione ci può offrire e questo perchè essa é il mezzo per risvegliarci. Quando la prima volta ho praticato questa sessione di rilassamento con la voce guida, la sensazione di rilassare le spalle sempre in tensione e il resto dei muscoli mi ha fatto stare molto bene, il rilassamento é la base di tutto grazie mille!

  • apis - 10:32 28/01/23

    Ecco cosa ho imparato: la meditazione è innanzitutto la decisione di svegliarsi e inizia con il rilassamento. La meditazione fa sentire vivi e il presupposto per il rilassamento è il silenzio mentale. Nota personale: raggiungere il silenzio mentale è davvero la parte più difficile per me, ma è essenziale per una buona meditazione.

  • munic - 12:28 25/01/23

    Ho sempre percepito fin da piccolo che il rilassamento, la concentrazione, la focalizzazione e la visualizzazione avrebbero dovuto far partr di me..ma purtroppo per una mancanza di cultura e informazione non sono mai riuscito ad approfondire e praticare come adesso (da un anno a questa parte circa) e sento sempre più che fa parte di me..

  • rob17 Medaglia per aver completato il libro Prendiamo Coscienza degli ALIENI - Vol. 1 Medaglia per aver completato il libro Prendiamo Coscienza degli ALIENI - Vol. 4 Medaglia per aver completato il libro Prendiamo Coscienza degli ALIENI - Vol. 5 - 15:32 24/01/23

    Quanto tempo passiamo a crearci problemi inutili, a rimuginare e farci del male. Quanto tempo sprechiamo pensando a quello che avremmo potuto fare o a pensare a quello che dovremmo fare, sempre nel passato o nel presente, non stiamo quasi mai nel qui e ora.La meditazione l' ho scoperta qui in ACD ed è una cosa bellissima, è vita. I benefici che si hanno sono tantissimi, ma solo praticandola, insieme ad un ottimo rilassamento si può capire. Oggi non potrei farne a meno. Grazie Angel.

  • elisabettazara - 09:50 24/01/23

    È da pochissimo tempo che mi sono approcciata alla meditazione, ma non trovo mai la giusta dimensione per praticarla....o finivo le sessioni innervosita e con un profondo senso di autocritica(perché la mente divagava troppo spesso per la mia aspettativa), o con le meditazioni fatte da visualizzazioni guidate concludevo con un profondo stato di assenza, nuovamente non mi ero incontrata....questa meditazione semplicissima mi è risuonata dentro!!! "Mi sono sentita vicina"! Grazie!

  • elisabettazara - 09:50 24/01/23

    È da pochissimo tempo che mi sono approcciata alla meditazione, ma non trovo mai la giusta dimensione per praticarla....o finivo le sessioni innervosita e con un profondo senso di autocritica(perché la mente divagava troppo spesso per la mia aspettativa), o con le meditazioni fatte da visualizzazioni guidate concludevo con un profondo stato di assenza, nuovamente non mi ero incontrata....questa meditazione semplicissima mi è risuonata dentro!!! "Mi sono sentita vicina"! Grazie!

  • Valerio Medaglia per aver completato il libro Prendiamo Coscienza degli ALIENI - Vol. 1 Medaglia per aver completato il libro Prendiamo Coscienza degli ALIENI - Vol. 4 - 16:39 19/01/23

    Sicuramente non ci sono parole per descrivere quanto la Meditazione di ACD possa cambiarti la vita, ed è incredibile accorgersi che è molto più semplice di quello che Il Low voglia farci credere, ogni giorno è come se ci "resettasse" per non farci ricordare quanto dovremmo Meditare per raggiungere i nostri obiettivi. I benefici si sentono già con questi 10 minuti, figuriamoci con la Meditazione completa! Devo migliorare un aspetto che ho trascurato per troppo tempo, il rilassamento! Grazie mille Angel.

  • essence99_🪷 - 15:06 19/01/23

    Non è per niente facile eliminare i pensieri, soprattutto se si è all’inizio. Farò ancora pratica ripetendo l’esercizio 😊

  • Laura - 18:11 17/01/23

    Davvero molto bella grazie! È difficile eliminare i pensieri e rilassarsi del tutto, però sono certa che con la pratica sarà sempre più semplice. Grazie

  • laura83 - 15:29 16/01/23

    La meditazione è stata in grado di farmi capire molte cose su me stessa e sul matrix in cui viviamo è l'unico momento in cui mi sento davvero bene,in cui mi sento io !Grazie a Angel per aiutarci ad apprendere la saggezza 🙏

  • myzzylove Medaglia per aver completato lo Step 1 - 12:53 14/01/23

    Essere presenti, sentirsi vivi è una sensazione bellissima. Tutti i giorni siamo abituati a correre fra un impegno e l’altro. Poi per rilassarci ci buttiamo nelle serie tv, nei videogiochi per non pensare a tutti quei problemi che abbiamo da risolvere o alla mole di impegni che ci aspetta di li a poco. Per quanto riguarda sentirsi nel posto giusto e che sia giusto così mi sa che ci dovrò meditare molto sopra. Purtroppo io ho la sensazione di essere stata obbligata a stare qui e, siccome con altre tecniche ho visto alcune mie vite passate, lo credo fortemente. È pur vero che se anche fosse così per fortuna grazie ad Angel e all’accademia posso elevarmi e trovare il modo di riuscire, nel caso che io sia in prigione, a liberarmi. Forse questa mia sensazione di prigionia dipende dall’aver sempre sentito che le cose non erano quello che apparivano, che i mobili, le auto, le persone, i palazzi non sono quello che noi vediamo, sentiamo, tocchiamo ma sono altro. Sono energia e hanno dei codici per cui li vediamo tutti nello stesso modo. Quindi mi sto esercitando nella meditazione innanzitutto per riempirmi di energia, e poi per evolvermi e vedere finalmente quale è la realtà. Perché se non si vede la realtà non si può agire su di essa. Grazie ad Angel sono finalmente riuscita a trovare il giusto percorso. Adesso devo solo percorrerlo perché come dice giustamente lei non basta leggere un documento per evolversi, non basta fare una sola meditazione ma ci vuole costanza e determinazione per fare entrambe le cose . Quindi lei ci ha mostrato la strada i passi fino ad arrivare alla meta però dobbiamo farli noi . Non credo che ci sia una meta finale perché credo ci si possa evolvere all’infinito, ma credo che possiamo percorrere questo cammino e raggiungere tante tappe . Grazie mille ACD, grazie Angel per tutto quello che fate per noi ❤️

    • gabrielemaio - 12:40 16/01/23

      Per me meditare nel silenzio assoluto ascoltando il respiro è come dormire, come quel momento in cui ti stendi stanchissimo nel letto e aspetti di chiudere gli occhi. Tutto si ferma, tutto si prepara al riposo. Quel momento è solo mio, mi rigenera e rincuora. Se ci rifletto con mente calma mi accolgo che è l'unico vero delle giornata momento nel quale esercito la mia vera libertà stando decisamente immobile in ascolto. Sembra un paradosso ma è nella costrizione del non muoversi che mi sento libero.

  • maria.kekko - 20:57 12/01/23

    La prima volta che ho provato la meditazione in non pensiero (anche se e stato ed è difficile da mantenere) mi sono chiesta come ho fatto a vivere senza fin ora?

  • Sundar - 17:19 12/01/23

    Grazie fratelli pratico la meditazione da parecchi anni...questo naturalmente non vuol dire nulla, ogni volta che si medita è sempre la prima volta, ed ogni volta ci aspetta sempre un magnifico regalo....un vagito di consapevolezza in più.